STAG.5, p.2- SPASSIONATE PASSIONI

SCARICA PARTE 1

SCARICA PARTE 2

Questa mirabolante seconda puntata di RadioAttivi, trasmissione ideata, costruita e condotta dalle Classi a Tempo Prolungato della Scuola Media “L.Signorelli” di Orvieto, vi porta dritti dritti dentro alcune delle passioni che smuovono gli interessi e i desideri dei nostri giovani redattori. Tante sono queste passioni, e tanto consistenti, che abbiamo deciso di dividere la puntata, condotta da Tobia Marchesani, in due parti così da poterne permettere un facile ascolto e un rapido downloading.

53528412_830855143915622_6591122701534887936_nSi comincia con Valerio, Simone e Gabriele che ci guidano dentro il mondo dei videogiochi, uno dei passatempi preferiti dai ragazzi di oggi (ma anche di ieri, diciamolo…), ripercorrendone anche la storia e il giro di affari che hanno messo in moto.

54255432_2214306818633862_7358112833063616512_nSi prosegue con Frida, Anna, Lodovico e Nicoletta che hanno invece scelto di immergersi in quella grande passione che è la musica, non solo raccontandoci i loro gusti musicali, ma anche mettendo in piedi una curiosa intervista doppia con due dei musicisti orvietani più conosciuti (Vieri Venturi e  Alessandro Graziani).

52690296_815867878805485_632536657068818432_n

Ma non finisce qua, perchè le nostri speakers hanno voluto anche fare una bella chiacchierata con Martina Maggi, una cantante bravissima che, grazie al singolo “Straordinario trip” (il cui video, che potete vedere qua sopra, è già a 55.000 visualizzazioni a un mese dall’uscita), è attualmente in rampa di lancio verso il mondo della discografia che conta.

53383983_517787975413626_5665288684941869056_nLa seconda parte della puntata è aperta da Luca, Ulisse ed Elia e lo stesso Tobia che amano film e serie televisive, sicché si sono lanciati in spericolate interviste in mezzo alla strada per sapere dai passanti quali sono i loro film, attori e registi preferiti e in che modalità preferiscono godersi lo spettacolo (al cinema? Sprofondati sul comodo divano?)

53725715_2316652871904548_2414987774701600768_nLorenzo, Tommaso e Luigi (purtroppo assente) sono invece tipi più sportivi e così ci hanno parlato di tennis, anche attraverso un recente e bellissimo film, e di calcio, proponendo divertenti quiz all’ignaro uomo della strada, per sapere se veramente gli italiani di calcio ne capiscono, o sono solo fanfaroni da bar.

53669849_316117175758098_747097311892471808_nSi chiude infine con quello che è forse uno dei più potenti passatempi (o mangiatempi?) mai inventati, vale a dire You Tube, con tutto il mondo che c’è dentro. Le nostre redattrici Chiara, Alexandrina, Ottavia e Beatrice ce ne parlano, anche attraverso una serie di divertenti interviste.

150442619-f23a7161-79a7-44c1-80ab-e66ba0ad17e8Naturalmente il tutto è stato innaffiato da buona musica di oggi e di ieri da Ed Sheeran e Antonello Venditti, da Caparezza a Irama, da Luigi Tenco ad Anastasio

Una puntata davvero ricca e divertente, cari amici radioascoltatori, che sicuramente vi… appassionerà!

 

 

 

.

 

 

Annunci

STAG.5 p.1- IL VIAGGIO

SCARICA

Ed eccoci qua! Radio-Attivi, trasmissione nata e creata dalle Classi a Tempo Prolungato della Scuola Media “L.Signorelli” di Orvieto, riprende il suo cammino.

tutti 2

La Redazione al (quasi) completo davanti alla sede di Radio Orvieto Web

Riprendiamo, dopo qualche anno di sosta, con una redazione completamente rinnovata che vede all’opera Alexandrina Arnaut, Frida Cecchetto, Nicoletta Cernat, Tommaso Griggs, Luigi Iaccarino, Tobia Marchesani, Ottavia Rosati e Lodovico Stopponi della 1D, Simone Concarella, Gabriele Livi, Anna Mancini e Valerio Rumori della 1F, Lorenzo Giordano e Ulisse Tosi della 2D, Beatrice Costellato, Chiara Pellegrini, Luca Sabatano della 2F, ed Elia Mangasini della 3D. Eccoli qua sopra, belli e sorridenti, in una foto scattata davanti alla sede di Radio Orvieto Web, emittente che ospita questa trasmissione. Purtroppo, causa malattia, Ottavia, Ulisse e Gabriele non erano presenti.

viaggi-turismo

La prima puntata, condotta da Lorenzo Giordano, abbiamo voluto dedicarla al viaggio, inteso come relax, ma anche come momento di conoscenza di sé e degli altri. Parole, musica, interviste e tanto altro in questa fantastica puntata!

51398923_568426947007393_829468552632205312_n

Lorenzo, il bravissimo conduttore di questa prima puntata

 

Il primo servizio è stato curato da Simone, Tobia, Alexandrina e Nicoletta che si son lanciati in spericolate interviste (sotto la neve!) al fantomatico Uomo della Strada (tra cui Massimo Gambetta, ex professore di Musica della nostra scuola) per capire che rapporto ha, oggi, la gente con il viaggio.

grupopo 1 bis

Nicoletta, Alexandrina, Simone e Tobia

E’ stata poi la volta di Frida, Lodovico e Luigi che ci hanno raccontato come il viaggio è stato trattato al cinema, con un particolare occhio di riguardo a un esilarante viaggio nel tempo!

gruppo film

Luigi, Frida e Lodovico

Elia, Gabriele e lo stesso Lorenzo hanno poi cercato di capire come funziona il business che sta dietro molti viaggi e hanno intervistato due responsabili dell’Agenzia di Viaggi Effegì di Orvieto.

gruppo agenzia

Gabriele, Lorenzo (anche conduttore della puntata) ed Elia

Nel quarto servizio Chiara, Beatrice ed Anna ci hanno amabilmente regalato preziosi consigli di viaggio.

gruppo consigli viaggi

Beatrice, Chiara ed Anna

Per finire, Tommaso, Luca e Valerio hanno voluto riderci un po’ su e hanno ideato e recitato un paio di scenette che hanno come tema proprio il viaggio.

gruppo scenette

Luca, Valerio e Tommaso in una posa da duri

Insomma una prima puntata che, pur se con un po’ di emozione, è andata via alla grande. Scaricate, ascoltate e fateci sapere i vostri pareri, anche alla nostra pagina Facebook. 

Appuntamento tra qualche settimana per la seconda puntata!

 

 

 

 

STAG.4,p.3- FACCE RIDE!!

SCARICA IL PODCAST:

parte 1

parte 2

IMG_3852

Foto di gruppo dei nostri redattori davanti alla sede di Radio Orvieto Web

E così anche questo splendido gruppo di redattori ci lascia: alcuni, i ragazzi e le ragazze della IID, speriamo di ritrovarli nella prossima stagione, gli altri (i redattori della IIID) a fine anno spiccheranno il volo verso il mondo meraviglioso della Scuola Superiore, e a loro vanno i nostri più sentiti in bocca al lupo! Questa è infatti la terza e ultima puntata di questa stagione di “Radio-Attivi”, visto che, con il finire del trimestre, cambiano anche i Laboratori della Scuola Media “L.Signorelli”. Ci congediamo, per non farci prendere dalla malinconia, con una puntata divertente, condotta da Giorgia Picchiame, tutta all’insegna dell’umorismo e della comicità.

Nel primo servizio, curato da Elena Marangoni, Letizia Marangoni, Guglielmo Imperiali e Giulia Purgatori si è parlato del cinema comico, sia indagando i gusti della gente (e dei nostri speakers) sia aprendo una finestra di approfondimento sul cinema italiano grazie al contributo di Valentino Saccà, studioso ed esperto dell’argomento.

maxresdefault

Lo studioso di cinema Valentino Saccà, ospite di una trasmissione televisiva

Marianna Caldoro, Sofia Custodi, Giorgia Picchiame e Morgana Burli, hanno invece deciso di dare un tocco di originalità, diventando attrici di alcuni divertenti sketches comici, e, addirittura, provandosi a scriverne uno, ispirandosi alle proprie (dis)avventure scolastiche. Insomma, giù il cappello davanti a queste temerarie!!

La seconda parte della puntata si apre con Isabella Nicole Olimpieri, Giordano Lipparoni, Lucrezia Pernarella e Angelica Muccifuori  che, curiosi come gatti, si sono chiesti cosa si nasconde dietro la maschera dell’attore una volta che è fuori dalla scena. E soprattutto, cosa significa fare l’attore comico? Che mestiere è? Ci si nasce? Ci si diventa? Armate del loro registratore, hanno quindi pensato di fare una bella intervista doppia a due validissimi attori orvietani che, in modo anche molto diverso, hanno esplorato il versante comico: il primo è stato Andrea Brugnera, esponente di spicco del teatro “a solo” legato alla tradizione della Commedia dell’Arte.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Andrea Brugnera impegnato in una lettura in 1D nel corso dell’iniziativa “Libriamoci”

Il secondo è Gianluca Foresi, attore, regista, autore, impegnato spesso in radio e in TV, da anni presente nei più prestigiosi festival medievali nelle vesti del suo noto Giullar Cortese, il poeta con le rime sempre accese.

foresi1

Gianluca Foresi, nei panni del suo celebre Giullar Cortese

E per finire in allegria, una vagonata di barzellette e freddure, raccolte anche tra la gente, proposte da Alice Pallottino, Rachele Bonanno, Jacopo Pettinelli e Daniele Borrello.

jajajajajaja

La reazione di un ascoltatore di questo servizio

Il tutto, come è nostra tradizione, condito da ottima musica, vecchia e nuova: i Modà, Bob Marley, Beatles, Enzo Jannacci, Jovanotti.

Gustatevi questa puntata strapparisate, e aspettateci per la prossima stagione!!

 

 

 

STAG.4, p.2- LIBRI FOREVER?

SCARICA IL PODCAST

PARTE 1

PARTE 2

1395328107018matticchio-libri-bambini--258x258

“Radio-Attivi” non ha paura di nulla, neanche dei libri, nonostante la scuola faccia di tutto per farteli odiare, diciamocelo.

In questa seconda puntata, condotta da Guglielmo Imperiali, forse ispirati dall’iniziativa “Libriamoci”, i nostri Redattori hanno deciso quindi di sprofondare insieme a voi nelle storie e nelle passioni evocate in racconti, romanzi, poesie, fumetti, graphic novel…

Nel primo servizio Daniele BorrelloMorgana Burli (che in questa puntata ha fatto anche, come nelle tragedie greche, la funzione di Prologo ed Epilogo), Giordano Lipparoni e Jacopo Pettinelli hanno indagato su come se la passa il libro in quanto oggetto. E’ ancora amato?

IMG-20151118-WA0009

A destra, Monica Campino, titolare della Libreria dei Sette, intervistata dai nostri inviati

Gli italiani leggono? E nel caso, preferiscono forse l’e-book?  Nulla di meglio, per capirne di più, che parlarne con Monica Campino, responsabile della Libreria dei Sette, una libreria Mondadori davvero fornitissima e gestita con amore e competenza,  e con Gianluca Fioravanti, che da poco meno di un anno ha aperto a Orvieto, in Via Filippeschi, all’ingresso del quartiere medievale, un preziosissimo negozio di libri usati e rari, una vera miniera per gli appassionati.

IMG-20151118-WA0002

Selfie di gruppo per i redattori Morgana Burli, Giordano Lipparoni, Jacopo Pettinelli e Daniele Borrello in compagnia di Gianluca Fioravanti, titolare della Libreria Arcimboldo

Arcimboldo-300x400

L’ingresso della Libreria Arcimboldo, a Orvieto

D’altra parte, un libro può fare molte cose. per esempio, per Frank Kafka, doveva servire a questo:

kafka

Ma poi, davvero un libro può cambiarti la vita? Se lo sono chieste Elena Marangoni , Letizia Marangoni e Isabella Nicole Olimpieri , le redattrici che sono scese in strada per raccogliere su questo argomento la viva voce della gente, e che poi ci hanno raccontato i loro libri della vita, quelli che le hanno tolto il fiato.

IMG_20151103_122839

Elena Marangoni, Letizia Marangoni, Monica Campino (Libreria dei Sette) e Isabella Nicole Olimpieri

 

La seconda parte di questa straboccante puntata si apre parlando del rapporto tra libri e cinema: ci hanno pensato Alice Pallottino  e la new entry Rachele Bonanno.

IMG-20151118-WA0005

Una sognante Alice Pallottino

Oltre a chiedere all’uomo delle strada come ha vissuto la trasposizione filmica di un libro amato, le due fanciulle hanno poi detto la loro a proposito del libro/film “La ladra di libri” e “I pirati dei Caraibi”. Purtroppo Giulia Purgatori, che ha lavorato insieme alle compagne al servizio, non è potuta essere presente in trasmissione: la aspettiamo per la prossima puntata!

20151103_123409 - Copia

Le nuove redattrici, Giulia Purgatori e Rachele Bonanno, mentre intervistano una passante

Si continua con Marianna Caldoro, Giorgia Picchiame e Sofia Custodi, che hanno voluto prendere i libri dal lato scanzonato e giocoso, perché con i libri ci si può (e ci si deve) anche ridere su. Si sono quindi avventurate in strada trasformando ignari passanti in provetti attori, o sparandogli a bruciapelo domande di letteratura da spettinare chiunque. Ne abbiamo sentite davvero delle belle!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Giorgia Picchiame, Marianna Caldoro e Sofia Custodi negli studi di Radio Orvieto Web

E infine è il turno di Lucrezia Pernarella e Angelica Muccifuori che, insieme al conduttore Guglielmo Imperiali, si sono gettate sul versante del racconto per immagini, approfondendo due fenomeni editoriali degli ultimi anni: la graphic novel (intervistando la responsabile di “Parole Ribelli”, una libreria che ha molto investito su questo settore) e il fumetto Manga (interloquendo telefonicamente con Chiara Piunno, illustratrice, scrittrice ed esperta&commerciante di fumetti nella sua nota “Bottega della Iuccy” a Ciconia).

12207970_1106334982712680_1843325292_n

Chiara Piunno si “nasconde” dietro le copie di un suo libro

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Angelica Muccifuori e Lucrezia Pernarella intervistano Maria Ferrario della Libreria “Parole Ribelli”

 

C’è però, purtroppo, un’ultima cosa da aggiungere: proprio mentre stavamo mettendo in piedi questa trasmissione,  ci ha colto con sgomento la notizia dei terribili attentati terroristici di Parigi. Come giustamente dice Morgana Burli durante la trasmissione, ci pare che la cosa più intelligente che si possa fare sia mettere qua sotto la foto di questo cartello, depositato a Place de la Rèpublique per ricordare le numerose vittima di queste stragi, nella speranza che non ci siano più.

Books not bombs

 

 

STAG. 4- p.1 ADOLESCENTI ALLO SBARAGLIO!!

SCARICA IL PODCAST:

parte 1

parte 2

adolescenti

E così si ricomincia: il nostro sogno di una radio che parta dalla scuola e che ci apra al mondo (vabbè, forse esageriamo…), continua con questa nuova stagione di RADIO-ATTIVI, che come già in passato, si avvale della collaborazione di ferro tra RADIO ORVIETO WEB e la SCUOLA MEDIA “LUCA SIGNORELLI” di Orvieto (TR), Classi a Tempo Prolungato (2D e 3D).

Cominciamo subito a presentare la Redazione, quasi del tutto rinnovata rispetto a quella di due anni fa (per la semplice ragione che gli alunni tendono, una volta superati gli esami, ad andare alle Superiori, chissà a fare cosa…). Ecco quindi i Magnifici Sedici, cominciando dai ragazzi e ragazze della 2D: MORGANA BURLI, RACHELE BONANNO (dalla seconda puntata), DANIELE BORRELLO, GIORDANO LIPPARONI, ALICE PALLOTTINO, JACOPO PETTINELLI, GIULIA PURGATORI (dalla seconda puntata), e poi i loro colleghi e colleghe della 3D: MARIANNA CALDORO, SOFIA CUSTODI, GUGLIELMO IMPERIALI, ANGELICA MUCCIFUORI, ISABELLA NICOLE OLIMPIERI, ELENA MARANGONI, LETIZIA MARANGONI, GIORGIA PICCHIAME e LUCREZIA PERNARELLA.

Il tema scelto dalla redazione per inaugurare alla grande questa stagione è quello, sentitissimo, dell’ADOLESCENZA, età bella e difficile quanto poche altre. E’ un argomento così importante che, anche a star stretti, non può esser compresso in una sola puntata: ecco il motivo per cui abbiamo deciso di dividerla in due parti, quindi in due file mp3 che potete scaricare agilmente cliccando sui link in alto, e ascoltarle dove e quando volete (al PC, nell’Ipod, nel telefonino, in macchina…). Il tutto condito da musica di ieri e di oggi tra Beatles e DJ.-Ax/Il Cile, da Cat Stevens a Jovanotti, da Wheatus a Wiz Khalifa, scena dimenticare la nostra nuovissima sigla, gentile dono (si fa per dire…) degli Imagine Dragons.

La conduttrice di questa prima puntata è stata la bravissima Lucrezia Pernarella.

A cavallo delle generazioni con Marianna Caldoro (a destra) e Sofia Custodi (a destra)

A cavallo delle generazioni con Marianna Caldoro (a destra) e Sofia Custodi (a sinistra)

Nel primo servizio (“Ieri e oggi: adolescenze a confronto”) i nostri  Marianna Caldoro, Sofia Custodi e Gugliemo Imperiali si sono chiesti cosa differenzi la generazione dei ragazzi di oggi da quella dei tempi passati. Hanno proposto quindi ad alcune persone, rappresentative di diverse generazioni, di andare indietro con i ricordi e raccontarsi.

Adalberto Caldoro, uno degli intervistati, qualche anno fa

Adalberto Caldoro, uno degli intervistati, qualche anno fa

A seguire, e a chiudere la prima parte, ecco Giordano Lipparoni, Daniele Borrello e Jacopo Pettinelli hanno voluto indagare il mondo delle musica per giovani, anche qui cercando di capire come è cambiato nel corso degli anni il rapporto tra giovani e musica.

La musica giovanile non ha segreti per Jacopo Pettinelli (a sinistra), Giordano Lipparoni (al centro) e Daniele Borrello (a destra)

La musica giovanile non ha segreti per Jacopo Pettinelli (a sinistra), Giordano Lipparoni (al centro) e Daniele Borrello (a destra)

Pezzo forte del servizio l’intervista al prof. Massimo Gambetta, validissimo ed amatissimo docente di musica della nostra scuola.

Il prof. Massimo Gambetta

Il prof. Massimo Gambetta

La seconda parte di questa puntata si è aperta con un tema, un po’, ehm.. delicato: i “Primi baci”, i primi spasimi del cuore, tipici di questa età. Le coraggiose redattrici che si sono avventurate in strada per interpellare alcune persone su questo aspetto così particolare sono state Morgana Burli, Alice Pallottino e Giorgia Picchiame. 

Il trio dei

Il trio dei “Primi baci”, senza paura inabissatosi nel mondo dei sentimenti. Da sinistra: Alice Pallottino, Giorgia Picchiame e Morgana Burli

E’ poi la volta di Elena Marangoni, Letizia MarangoniIsabella Nicole Olimpieri che si sono dedicate a un punto di vista molto più glamour, indagando a fondo sui gusti dei giovani in fatto di moda, raccogliendo le opinioni di chi in mezzo a tutto ciò ci vive, ovvero sia i commessi delle varie boutiques orvietane.

Il trio glamour di radio-Attivi. Da sinistrra: Elena Marangoni, Isabella Nicole Olimpieri e Letizia Marangoni

Il trio fashion di Radio-Attivi. Da sinistra: Elena Marangoni, Isabella Nicole Olimpieri e Letizia Marangoni

E per finire questa prima e succosa puntata ecco la stessa Lucrezia Pernarella che, in compagnia di Angelica Muccifuori, cerca di  fare un po’ di chiarezza nel classico contrasto che mette di fronte genitori e figli.

La nostra conduttrice Lucrezia (a sinistra) con la sua compagna di servizio Angelica (a destra)

La nostra conduttrice Lucrezia (a sinistra) con la sua compagna di servizio Angelica (a destra)

Per capirne qualcosa di più, hanno pensato bene di intervistare Doriana Barbanera, psicologa e psicoterapeuta della Cooperativa Sociale “Il Quadrifoglio” di Orvieto.

la psicologa e psicoterapeuta Doriana Barbanera, intervistata sullo scottante tema genitori-figli

La psicologa e psicoterapeuta Doriana Barbanera, intervistata sullo scottante tema genitori-figli

Insomma, un vero e proprio puntatone! A voi non resta che scaricare ed ascoltare, e venire poi a farci visita sulla nostra pagina Facebook.

Appuntamento alla prossima puntata, che, possiamo già anticiparvi, parlerà di libri.

Non fate quella faccia, è una roba fichissima!

STAG.3, p.3- IL CIBO

SCARICA IL PODCAST:

PARTE 1:

http://www.mediafire.com/listen/1dxak5832dpgbkt/RADIOATTIVI,_STAG.3_p.3-_IL_CIBO,_#1.mp3

PARTE 2:

http://www.mediafire.com/listen/srrjizkfl312g9s/RADIOATTIVI,_STAG.3_p.3-_IL_CIBO,_#2.mp3

E così, in parallelo con l’anno scolastico che se ne va, anche questo ciclo di Radio-Attivi chiude bottega con un terza puntata che mette d’accordo salute e buona tavola, testa e panza. Si parla di cibo, di ciò che mangiamo, e soprattutto di come lo mangiamo. Il tutto condito (scusateci il gioco di parole) da buona musica, dagli One Republic e Bruno Lauzi, da Avicii a Fabio Concato, da Alberto Camerini a Fred Bongusto.

Sveva Sofia Ubaldini, una delle due graziosissime conduttrici della puntata

Sveva Sofia Ubaldini, una delle due graziosissime conduttrici della puntata

Anche in quest’occasione la puntata, presentata dal tandem composto da Sveva Sofia Ubaldini e Lisa Tamburini, è impreziosita da numerose interviste di grande pre(sti)gio. Ma andiamo con ordine.

La prima parte della puntata è inaugurata da tre  valenti fanciulle, Gaia Materazzo, Lisa Tamburini e Alessandra Bartocci che sono andate a curiosare là dove il cibo e l’ospitalità da passione diventano lavoro.

Da destra, Lisa Tamburini (l'altra conduttrice) con le sue compagne di servizio Alessandra Bartocci e Gaia Materazzo

Da destra, Lisa Tamburini (l’altra conduttrice) con le sue compagne di servizio Alessandra Bartocci e Gaia Materazzo

Ecco allora il loro servizio sull’Istituto Professionale a Indirizzo Alberghiero di Orvieto, raccontato dalla viva voce dello storico vicepreside, prof. Alfio Poggioni e di uno degli Chef che ogni giorno insegnano in questa scuola e tirano su i cuochi e i maestri di sala di domani.

Foto di gruppo per alcuni studenti dell'Alberghiero di Orvieto, una scuola in costante crescita

Foto di gruppo per alcuni studenti dell’Alberghiero di Orvieto, una scuola in costante crescita

Se poi uscendo dall’alberghiero, scendiamo via Alberici, facciamo un pezzo di Via Garibaldi e giriamo a sinistra, ecco che in fondo alla piazza, sulla via che porta a San Giovanni, ci imbattiamo nell’insegna invitta della Trattoria “La Mezzaluna”, celebrata da scrittori come Pier Vittorio Tondelli e gestita da sempre con burbera amabilità dal mitico Averino Baffo. Insieme a lui i nostri Elia Manfuso ed Edoardo Pieretti hanno compiuto una ricognizione sulla cucina orvietana e sulle sue eccellenze tipiche.

Giù il cappello davanti alla maestosa carbonara di Averino!

Giù il cappello davanti alla maestosa carbonara di Averino!

 

Il cibo può essere anche cultura, buona economia, difesa della diversità territoriale. Lo sanno bene quelli dello Slow Food, benemerita associazione internazionale fondata dall’italiano Carlo Petrini. I nostri Stefano Barreto, Costanza Ciolfi e Shevon Fernando ne hanno parlato con Carla Lodi, responsabile del presidio Slow Food locale, che li ha accolti nel suo Ufficio Cultura del Comune di Orvieto spiegando perché sapere e curare ciò che mangiamo, prendendoci il giusto tempo e la giusta attenzione, può fare bene a noi e agli altri.

Inaugurazione dell'Orto Didattico nella scuola primaria di Sferracavallo, una delle splendide iniziative cui collabora lo Slow Food di Orvieto

Inaugurazione dell’Orto Didattico nella scuola primaria di Sferracavallo, una delle splendide iniziative cui collabora lo Slow Food di Orvieto

 

La seconda parte della puntata si apre alla grande giacché le bravissime Alessandra Talamoni, Rosa Festa e Lucrezia Pernarella hanno voluto capire cosa c’è dietro il successo che in questi ultimi anni stanno riscuotendo le trasmissioni televisive che in qualche modo parlano di cucina, trasformandola a volte in grande spettacolo o in agguerritissimi talent-show. Siccome a queste ragazze piace vedere le cose dall’interno, hanno voluto parlarne con due volti molto amati della cucina in TV, a cominciare dal “nostro” Maurizio De Mario, per lungo tempo tra i protagonisti di “Chef per un giorno” (LA7), eccellente pasticcere figlio d’arte (suo padre è il grande Adriano, titolare dell’omonima pasticceria orvietana)

Maurizio Di Mario (secondo da destra) sul set di "Chef per un giorno" insieme a Amanda Sandrelli

Maurizio Di Mario (secondo da destra) sul set di “Chef per un giorno” insieme a Amanda Sandrelli

Ma non finisce qua, perché è il momento dell’autentico colpaccio realizzato ancora dalle nostre intrepide redattrici che sono riuscite a intervistare nientepopodimenoche Federico Francesco Ferrero, fresco vincitore dell’ultima edizione di Masterchef Italia in onda su Sky. Con lui, che ha una formazione di medico nutrizionista, abbiamo parlato ovviamente di sapori, ma anche di salute in cucina, due valori che oggi è necessario unire.

Federico Francesco Ferrero, trionfatore di Masterchef Italia 3

Federico Francesco Ferrero, trionfatore di Masterchef Italia 3

Infine, dato che purtroppo il cibo, o meglio il nostro rapporto con esso, può dare origine ad alcune patologie, i nostri Sveva Sofia Ubaldini, Federico Millotti e Angelica Muccifuori hanno voluto interpellare la dot..ssa Mirella Cleri del Consultorio di Orvieto, sempre molto vicino alle problematiche legate ai giovanissimi.

La dott.ssa Mirella Cleri del Consultorio di Orvieto

La dott.ssa Mirella Cleri del Consultorio di Orvieto

In questo caso, la dott.ssa Cleri ha approfondito con le nostre redattrici i temi dell’Anoressia e della Bulimia, malattie legate alla distorta percezione del sé rispetto al cibo, due nemici insidiosi specialmente nell’età dello sviluppo, quando il rapporto con il proprio corpo può essere problematico.

anoressia-e-bulimia

 

E con questo servizio di conclude anche questo ciclo di “Radio-Attivi”, tre puntate doppie ricche di storie, parole, incontri, musica, emozioni. Insomma, tutto ciò che rende più bella e più ghiotta (tanto per restare in tema…) la nostra vita.

Un ultimo ritratto di tre nostri redattori che tra poco salperanno per altri mari. Da sinistra, Costanza Ciolfi, Alessandra Talamoni ed Elia Manfuso

Un ultimo ritratto di tre nostri redattori che tra poco salperanno per altri mari. Da sinistra, Costanza Ciolfi, Alessandra Talamoni ed Elia Manfuso

Un particolare ringraziamento va a tutte le persone che ci hanno aiutato, a coloro che sono intervenuti in trasmissione regalandoci la loro esperienza, la loro competenza e la loro umanità.

Un plauso enorme va a questi ragazzi e ragazze che hanno confezionato tre puntate di altissimo livello, mettendoci la loro energia, la loro passione, la loro allegria, la loro intelligenza. Molti di loro sono in uscita dalla Scuola Media, e dopo l’estate li attende un’avventura ancora più grande. In bocca al lupo a tutti, e buona vita!

Unknown

 

STAG.3, p.2- SCHERMO DELLE MIE BRAME

SCARICA IL PODCAST:

PARTE 1:

www.mediafire.com/listen/fgxqado5ead07ux/RADIOATTIVI,_STAG.3_p.2-_SCHERMO_DELLE_MIE_BRAME,_#1.mp3

PARTE 2:

www.mediafire.com/listen/mbtvr9lxzjut6t6/RADIOATTIVI,_STAG.3_p.2-_SCHERMO_DELLE_MIE_BRAME,_#2.mp3

Uscita per i servizi esterni. Si distinguono, da sinistra a destra, Stefano Barreto, Lisa Tamburini, Rosa Festa, Sveva Sofia Ubaldini  e Federico Millotti

Uscita per i servizi esterni. Si distinguono, da sinistra a destra, Stefano Barreto, Lisa Tamburini, Rosa Festa, Sveva Sofia Ubaldini e Federico Millotti

 

Attesissima questa seconda puntata della nuova stagione di “Radioattivi”,  perché i nostri ragazzi hanno scelto di approfondire un tema cruciale come quello dei mass media, nello specifico quelli della modernità, quelli che passano attraverso uno schermo (TV e Web, quindi) vero oggetto/icona degli ultimi anni, simbolo di una società profondamente cambiata (in meglio o in peggio è da vedere). Ma non possiamo negare che un grande valore aggiunto è stato regalato dalle interviste esclusive che i nostri redattori hanno realizzato, tra le quali segnaliamo già da ora quelle a Chiara Ridolfi, Flavio Parenti e Valentina Corti.

Edoardo Falco Pieretti, conduttore della puntata

Edoardo Falco Pieretti, conduttore della puntata

Sotto la conduzione impeccabile di Edoardo Falco Pieretti ha preso dunque il via questa succosissima puntata, anch’essa, come da un po’ è consuetudine, divisa in due parti.

Nella prima, andata in onda lunedì 5 maggio, Elia Manfuso, Lucrezia Pernarella e Angelica Muccifuori si sono soffermati su alcuni aspetti dei social network, perno centrale (assieme ai più “vecchi” blog”) dell’Internet 2.0, luoghi dello scambio e delle relazioni, foresta di opportunità e di pericoli, dove, però, come cantano i Virginiana Miller, può capitare che hai 2500 amici ma nessuno è lì con te per prendere un caffè”. 

10363963_725684704159318_6307462975402525142_n

E’ stata poi la volta del servizio proposto da Lisa Tamburini, Alessandra Bartocci e Shevon Fernando, che hanno focalizzato l’immagine dal globale al locale, mettendo a fuoco il mondo dei giornali on line del nostro comprensorio, universo alquanto ricco e frastagliato, considerando la nostra zona. Molto interessanti, in tal senso, le interviste fatte ai direttori degli ultimi due siti di news locali che hanno visto la luce negli ultimi due anni, ovvero sia  Monica Riccio (Orvieto24) e Alessandro Maria Li Donni (Vivere Orvieto).

Monica Riccio, direttrice di Orvieto24

Monica Riccio, direttrice di Orvieto24

Alessandro Maria Li Donni, direttore di Vivere Orvieto

Alessandro Maria Li Donni, direttore di Vivere Orvieto

Ora, sarà anche  vero che oggi molti si informano attraverso i giornali on line, ma resiste ancora nel nostro comprensorio una TV locale, RTUA Aquesio, che da molti anni manda in onda eventi e notizie che ci riguardano. A inizio anni ’80 la TV ci sembrava un cosa da gente metropolitana: averla in una città come la nostra ci fece una certa impressione. Di tutto questo hanno parlato Gaia Materazzo e Federico Millotti che sono entrati negli studi di RTUA Aquesio per intervistare Gabriele Pelliccia, colonna di questa TV locale e figlio di Gigi Pelliccia, il fondatore (nonché conduttore dei celebri telegiornali della sera). Nella storia sono rimaste le incursioni del compianto Pio Illice, vero filosofo da strada conosciuto da tutti tra gli anni ’80 e ’90, che in un linguaggio geniale tutto suo imperversava con le sue surreali previsioni del tempo:

La seconda parte della trasmissione, andata in onda martedì 6 maggio, si è aperta con il servizio proposto da Sveva Sofia Ubaldini, Rosa Festa e lo stesso Edoardo Falco Pieretti che hanno indagato il rapporto un po’ complicato tra noi e la TV, facendo intervenire anche Valentino Saccà, studioso di cinema e TV, che ha fornito una lettura storica dei cambiamenti avvenuti nella TV italiana.

Flavio Parenti e Valentina Corti, protagonisti della serie "Un medico in famiglia 9"

Flavio Parenti e Valentina Corti, protagonisti della serie “Un medico in famiglia 9”

Per finire, il momento-clou  con il servizio costruito da Alessandra Talamoni, vera trascinatrice di questa puntata, Stefano Barreto e Costanza Ciolfi che hanno voluto indagare cosa c’è dentro lo schermo, sia quello del cinema (con la bella chiacchierata con Chiara Ridolfi, sceneggiatrice e aiuto-regista nel freschissimo “Nessuno mi pettina bene come il vento” di Peter del Monte, da pochi giorni in sala) sia quello della TV, con due esplosive interviste nientepopodimenoche a Flavio Parenti e Valentina Corti, protagonisti della fiction “Un medico in famiglia 9”, attualmente in programmazione su RAI 1, nonché persone di rara gentilezza.

Infine, l’intervista che AlessandraTalamoni ha fatto ai due attori ha avuto anche, in sintesi, una pubblicazione cartacea nella rivista ad alta diffusione “Tuttorvieto magazine” (giugno 2014)

foto articolo Schermata 2014-06-05 alle 00.53.09

Insomma, una puntata di cui, permetteteci il picco di immodestia, andare davvero fieri!